ESTRUSI: ALIMENTAZIONE AGGIUNTIVA PER I NOSTRI PAPPAGALLI

È possibile aggiungere alla dieta dei nostri amici anche degli estrusi per pappagalli, che sono effettivamente un compendio igienico e completo di tutti i nutrienti necessari alla buona salute dell’animale. Tuttavia, pensare di proporre solo estrusi, come dicevamo, è riduttivo per la soddisfazione del nostro beniamino. Si conservano facilmente e bene, non hanno scorie o bucce che possano sporcare, e sono compatti, cosa che impedisce al pappagallo di scegliere ciò che gradisce di più, lasciando quello che ama meno.

Come avviene invece per i semi garantendo cosi una dieta bilanciata e completa. A questo proposito, comunque, alcuni studiosi pongono dubbi: non esistono in natura due specie di pappagalli che si nutrano esattamente degli stessi alimenti, pertanto gli estrusi possono approssimare, ma non garantire una dieta corretta e specifica. Quale sia la verità, vero è che spesso gli estrusi non sono graditi ai pappagalli; peraltro la loro qualità varia a seconda del produttore.

pellettati sono un altro tipo di alimento pronto e completo, proprio come l’estruso, che però subisce un procedimento differente di elaborazione delle sostanze che lo compongono. Il risultato è un cilindro di cibo più morbido dell’estruso più simile a un croccantino questo, più farinoso il pellettato e che, differentemente dall’altro, si conserva peggio per la maggiore presenza di acqua.

Una dieta composta anche da estrusi e pellettati, oltreché da ortaggi e frutta fresca, non necessita di integrazioni con vitamine di sintesi. Infine, i pastoni. Si tratta di confezioni di cibo la cui base è costituita da pane, farine o cereali, arricchita da frutta secca, verdure cotte o semi-germogliate.

Alcuni allevatori arricchiscono i pastoni aggiungendo elementi freschi al momento, come uova sbriciolate o pezzetti di frutta fresca. Attenzione perché i pastoni non si conservano affatto bene.

COME E QUANDO SOMMINISTRARE GLI ALIMENTI

L’abitudine alimentare è molto importante per i pappagalli. Per abitudine si intende ricevere i pasti sempre nello stesso modo e alla stessa ora. L’abitudine tranquillizza e stabilisce anche fisicamente una norma.

E’ importante che il pappagallo si abitui a mangiare tutto e in buona quantità. Per venirgli incontro, consideriamo quello che accade in natura: durante le ore più calde gli animali si riposano, mentre si muovono per cercare cibo quando è fresco.

Dunque, al di là di ciotole di semi che possono essere lasciate sempre a disposizione, e di spuntini extra, è bene proporre la mattina e la sera gli alimenti freschi, quelli che peraltro rischierebbero di marcire con il caldo.

ESTRUSI IN COMMERCIO

Ci sono un infinità di marche in commercio che tratta estrusi per pappagalli, tra le più interessanti vi segnaliamo queste: Versele Laga Nutribird e Zupreem